Lo spettacolo del beach volley torna ad illuminare Amantea

È possibile organizzare grandi eventi internazionali in Calabria. Si può fare, alla grande, anche ad Amantea.

Potremmo riassumere così la tre giorni di sport, musica e cultura andata in scena dal 9 all’11 settembre sul lungomare di Amantea nell’ambito del torneo internazionale di beach volley Bvil Calabria. I ragazzi dell’associazione Beach & Volley Amantea hanno lasciato ancora una volta il segno, dando vita ad un evento di grande caratura che ha portato sulle coste della Perla del Tirreno atleti da ogni parte d’Italia e da diversi paesi europei come Francia, Lituania e Israele.

L’entusiasmo dilagante di Amantea

Un’iniziativa che ha entusiasmato gli amanteani e tutti gli abitanti del comprensorio. Le tribune della Beach Volley Arena hanno accolto, infatti, oltre 5mila persone nell’arco di tre giorni, con il picco raggiunto in occasione delle finali di domenica sera. Gli spettatori hanno sfidato anche il caldo settembrino calabrese, assistendo persino agli incontri pomeridiani andati in scena sul Centrale di Amantea. Passione, competenza e ospitalità che hanno fatto breccia anche tra gli atleti che hanno paragonato l’organizzazione e l’atmosfera del torneo a quelle delle grandi tappe del World Tour.

E pensare che il grande beach volley ha rischiato di scomparire da Amantea. Dopo aver organizzato eventi come le finali scudetto under 21 e under 19, infatti, l’associazione Beach Volley & Amantea si è dovuta fermare per cinque anni a causa dell’ormai ancestrale mancanza di lungimiranza da parte delle istituzioni, incapaci di investire sulle realtà che producono davvero valore per i territori.

Quest’anno, però, grazie al bando Grandi Eventi Sportivi promosso dall’Assessorato regionale al Turismo e da Calabria Straordinaria, l’associazione è tornata in grande stile, rinsaldando così quel connubio naturale tra il beach volley ed Amantea che sembrava essersi sgretolato. La speranza, adesso, è che Bvil Calabria possa diventare un appuntamento fisso dell’estate calabrese, alzando – se possibile – ulteriormente il tiro.

Il torneo

Il torneo internazionale è stato vinto dalla coppia italo svizzera OrsiToth/Marolf in campo femminile e da quella lituana Rumsevicius/Stasevicius in campo maschile. Entrambe le finali si sono concluse con il punteggio di 2-0, ma l’atto finale maschile tra i lituani e i francesi ELOUAN-JOADEL ha visto un primo set altamente spettacolare, che ha infiammato le tribune della Bvil Arena. Il parziale si è concluso 29-27 per Rusmsevicius/Stasevicius dopo ben otto set point annullati da una parte e dall’altra.

Per l’italiana Reka Orsi Toth, invece, si tratta dell’ennesimo successo ad Amantea dopo i fasti delle finali scudetto giovanili. Proprio da Amantea, quindi, è partita la sua carriera da atleta che la vede oggi come una delle punte della nazionale italiana in vista delle Olimpiadi di Parigi.

Non solo beach volley

La grande forza di Bvil Calabria è stata soprattutto la capacità di coinvolgere tutto il territorio, attivando sinergie e connessioni con le altre associazioni del comprensorio, le attività commerciali che hanno sponsorizzato il torneo, le istituzioni e i media locali. L’evento è stato raccontato, ad esempio, su LaC TV e LaC News 24, grazie alla media partnership tra Bvil e il gruppo Pubbliemme, e su Studio 54 Network.

Ma hanno partecipato all’iniziativa anche le altre associazioni sportive del territorio. Nel corso del weekend, infatti, ci sono state esibizioni di basket, street soccer, tennis, kickboxing, karate e powerlifting che hanno trasformato in lungomare in un autentico villaggio sportivo all’aperto. L’iniziativa, denominata Sport è vita, è stata celebrata in ricordo di Roberto Popolato, storico istruttore della polisportiva Amantea tristemente scomparso qualche anno fa.

Tanto sport, dunque, ma anche cultura e musica. Uno dei momenti più coinvolgenti del weekend amanteano, infatti, è stata l’iniziativa Borgo in Arte, nel corso della quale la Pro Loco di Amantea ha promosso percorsi enogastronomici, spettacoli teatrali e visite guidate nello splendido centro storico di Amantea. Una serata incantevole che ci ha ricordato quanto sia ricco il nostro territorio e quanto sia doveroso, per chi lo vive quotidianamente, raccontarlo con passione e creatività.

La tre giorni di Bvil Calabria si è conclusa poi con la super esibizione di Enula, cantante proveniente da Amici scelta come testimonial dell’evento. La sua voce e le sue canzoni romantiche hanno fatto da cornice all’atto finale di Bvil, chiudendo un cerchio magico destinato a rimanere a lungo nei ricordi della città di Amantea.

giuseppe

Altri articoli interessanti per te...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *