Plastic Free: volontari pronti a ripulire Campora

Chiamata alle armi con guanti e pinze per vincere la battaglia contro i rifiuti. L’appello parte dai volontari di Plastic Free, che per domenica 2 ottobre hanno organizzato a Campora un evento di raccolta.

Un invito rivolto a tutti, che tocca quanti hanno a cuore l’ambiente e la cura dei luoghi comuni.

Sommersi dalla plastica e non solo

L’ecosistema marino rappresenta uno dei polmoni vitali per la sopravvivenza del pianeta. Eppure la plastica è additata oggi come uno dei nemici più pericolosi per la sua salvaguardia. Nel 2018 il Programma Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) ha inserito il problema della dispersione di plastica negli oceani tra le sei emergenze ambientali più gravi da affrontare.

A chi non è capitato di imbattersi in una bottiglia abbandonata sulla spiaggia, in un fazzoletto sepolto malamente sotto la sabbia o in un mozzicone di sigaretta spento sul bagnasciuga? 

Secondo i più recenti dati dell’UNEP, l’inquinamento marino rappresenta almeno l’85% dei rifiuti marini e quelli di plastica sono il principale inquinante. Almeno 11 milioni di tonnellate di plastica vengono scartate ogni anno nei nostri mari e l’80% arriva dalla terra. Un rischio che non riguarda solo gli oggetti più ingombranti, ma soprattutto l’ambito delle microplastiche, frammenti più piccoli di 5 mm, che derivano dalla frammentazione dei rifiuti abbandonati sulle spiagge e lungo le rive dei fiumi. Frammenti che con maggiore facilità entrano nell’ecosistema di pesci e molluschi, per ritornare poi sulle nostre tavole e nei nostri piatti.

Esempio di cittadinanza attiva: il cambiamento che parte dal basso

Stringendo lo sguardo dalle grandi isole di rifiuti dell’Oceano Pacifico alle nostre coste mediterranee, l’iniziativa di Plastic Free può apparire come lo scontro tra Davide e Golia. 

Eppure l’evento, organizzato in collaborazione con il Comune di Amantea, l’Istituto Comprensivo “Campora S.G. – Aiello” e la Pro loco di Campora San Giovanni, si pone all’interno di un più ampio programma in tutta l’Italia: sono più di 200 infatti gli appuntamenti che nei prossimi giorni solleciteranno cittadini di ogni età per rimuovere plastica e rifiuti dall’ambiente.    

Nata nel 2019, inizialmente come realtà digitale, Plastic Free è un’associazione di volontariato che coinvolge oggi più di 1.000 referenti e 250.000 volontari che lungo tutto il corso dell’anno si impegnano per organizzare e realizzare diversi progetti, come gli eventi di raccolta, il salvataggio delle tartarughe marine, la sensibilizzazione nelle scuole, i Comuni Plastic Free. 

Quella di domenica si prospetta dunque come un’occasione per unire utile e dilettevole, per dedicare tempo ed attenzione al territorio, ma anche per sensibilizzare sui temi della sostenibilità e della salvaguardia ambientale, coinvolgendo concretamente giovani e adulti, famiglie e gruppi. Una giornata da vivere insieme, per riscoprire l’importanza di prendersi cura degli spazi pubblici, partendo da piccoli gesti quotidiani. 

Per partecipare l’iscrizione è gratuita e l’appuntamento è in Piazza San Francesco alle ore 08:30.

mariacg

Altri articoli interessanti per te...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *